Tutte le news

Protezione degli animali da compagnia

L'Italia ha autorizzato la ratifica della Convenzione Europea per la protezione degli animali da compagnia; in pratica ora:

- secondo il codice penale sono vietati amputazione della coda e delle orecchie, recisione delle corde vocali, asportazione di unghie o denti o altri interventi chirurgici destinati a modificare l'aspetto dell'animale o finalizzati a scopi non terapeutici.
Esulano gli interventio eseguiti dal medico veterinario per scopi terapeutici o per impedire la riproduzione dell'animale.

- è punibile chi introduce nel territorio nazionale animali sprovvisti del sistema di identificazione individuale (microchip), delle certificazioni sanitarie necessarie e, dove richiesto, del passaporto.
E' punibile anche chi trasporta, cede o riceve tali animali. La pena prevista viene aumentata se gli animali hanno meno di 8 settimane di età o se provengono da zone sottoposte a misure restrittive di polizia veterinaria per contrastare la diffusione di malattie trasmissibili.
01/12/2009